Incubatrice da trasporto

Associazione Alessia, Federazione Cantonale Ticinese dei Servizi Ambulanza (FCTSA) e l’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) hanno siglato una convenzione che assicura la disponibilità di questa costosa attrezzatura a tutti i piccoli pazienti ospedalizzati presso una delle strutture di cura ticinesi, pubbliche e private. L’associazione, grazie all’aiuto dei numerosi sostenitori, ha potuto acquistare la costosa attrezzatura. La FCTSA garantisce, per il tramite della centrale di allarme e coordinamento sanitario Ticino Soccorso 144, la gestione del trasporto, che sarà effettuato con ambulanze o elicottero. Mentre l’EOC mette a disposizione uno spazio per il deposito dell’incubatrice presso l’Ospedale Regionale San Giovanni a Bellinzona e assicurerà il mantenimento dello stato di prontezza, nonché le necessarie manutenzioni.


L’attrezzatura messa a disposizione

I pazienti ticinesi potranno usufruire di una nuova unità di trasporto per neonati, dotata di un incubatrice che assicura il mantenimento di un’atmosfera controllata (temperatura ed umidità), adeguata ai neonati; di un sistema di ventilazione per garantire la respirazione, di un sistema di sorveglianza dei parametri vitali e di sistemi per la somministrazione di medicamenti. L’intera unità è stata preparata e certificata per il volo in elicottero. Inoltre è dotata di uno speciale carrello che permette, in caso di cattivo tempo, il trasporto su di un ambulanza. L’unità dispone di alimentazione indipendente elettrica e in ossigeno, che garantiscono un’autonomia di trasporto di circa novanta minuti, nonché dei necessari raccordi per essere alimentata dai sistemi disponibili su di un’ambulanza.

L’unità ha un valore di oltre 164'000.- franchi.